Acido nitrilo triacetico sale disodico

Ultimo aggiornamento: 08/06/2020

Codice CAS
15467-20-6
Numero EINECS
239-484-5
Classe IARC
2B
Formula bruta
C6H7NO6 2Na
Famiglia chimica
Sali organici
Classificazione CLP
Sinonimi

Nitrilotriacetic acid, disodium salt; Nta, disodium salt; Glycine, n,n-bis(carboxymethyl)-, disodium salt; Disodium hydrogen nitrilotriacetate; Disodium nitrilotriacetate; Sale disodico dell'acido nitrilo triacetico; idrogenonitrilotriacetato-di-disodio.

Organi bersaglio

Non ci sono dati sufficienti per valutare la cancerogenicità nell'uomo. La somministrazione orale produce nel topo adenocarcinomi delle cellule renali, nel ratto maschio tumori delle cellule renali e carcinomi delle cellule squamose e di transizione della vescica urinaria, nel ratto femmina adenomi epatocellulari e feocromocitomi della ghiandola surrenale.

Utilizzi della sostanza

Le numerose applicazioni sono legate alla capacità dell'Acido Nitrilo Triacetico (NTA) e dei suoi sali di agire come chelanti di ioni metallici. Vengono utilizzati: - come componenti di detergenti, detersivi e prodotti per la pulizia - per il trattamento delle acque reflue industriali - nella preparazione dei tessuti (in particolare nelle operazioni di tintura, di lavaggio, di follatura, nelle operazioni di sbianca con perossidi) - nella rifinitura di metalli (in particolare NTA e i suoi sali vengono aggiunti ai più comuni detergenti di metalli alcalini per agevolare la dissoluzione di ossidi e idrossidi dei metalli formatosi a seguito di corrosione). Tali composti vengono utilizzati in minor misura: - nell'industria di pasta di legno e della carta - nei processi di lavorazione della gomma - nei prodotti per fotografia - nell'industria elettrochimica - nella concia delle pelli - nell'industria cosmetica.

Elenco lavorazioni collegate
LavorazioniValidazioneLetteraturaDitte e addetti
Arrotatura e pulitura di manufatti metallici. 
Conservazione, concia, preparazione, trattamento e rifinitura di pelli e cuoi. 
Galvanotecniche. 
Impianti di potabilizzazione, sterilizzazione e disinquinamento dell'acqua. 
Industria cartotecnica. 
Industria dei prodotti chimici inorganici ed organici. 
Laboratori fotografici. 
Lavorazione della gomma greggia. 
Lavorazione di pelli e cuoi naturali. 
Preparazione di superfici sensibili. 
Prodotti elettrochimici.  
Produzione di carte e cartoni. 
Produzione di essenze e profumi senza distillazione. 
Produzione di paste per carte e cartoni.  
Produzione di tensioattivi. 
Produzione e distribuzione di vapore e di acqua calda. 
Riparazione di articoli in gomma naturale e sintetica.  
Grafici ditte e addetti
Riferimenti bibliografici
Monografie IARC Vol. 48 (1990)
Questa pagina è stata utile?
  No
  Poco
  Abbastanza
  Molto
Non sono un robot (obbligatorio)